|
|
conloro Associazione di volontariato per la tutela e la divulgazione dei diritti delle persone diversamente abili
integrando Coordinamento Associazioni
Disabili d'Ambito
Conversano Monopoli Polignano a mare
dona il tuo 5x1000

sei in » HOME » PROGETTI » AZIONI SPERIMENTALI

PROGETTI - AZIONI SPERIMENTALI

Finanziato il progetto ?Qualify-care Puglia? - da Puglia Sociale News n. 3 del 14 gennaio 2011
Monday 28 March 2011

 picture

Si chiama “QUALIFY-CARE PUGLIA. Percorsi integrati innovativi per la presa in carico domiciliare di persone gravemente non autosufficienti”, avrà durata di 18 mesi e sarà coordinato dall’Ufficio Integrazione Sociosanitaria

dell’Assessorato al Welfare, il progetto che il Ministero del Lavoro e Politiche Sociali, con apposito decreto dirigenziale

del 29 dicembre 2010 ha approvato e ammesso a finanziamento per 2,3 milioni di euro circa, che vanno ad aggiungersi

al cofinanziamento della Regione Puglia, dedicato per 1,7 milioni di euro al finanziamento di progetti assistenziali individualizzati per il ritorno a casa di persone non autosufficienti gravi già ospitate in strutture sanitarie e sociosanitarie

residenziali, e per 2 milioni di euro circa al finanziamento di contributi economici a sostegno dei suddetti PAI.

Il progetto ha come obiettivo generale quello di sperimentare la costruzione di pacchetti integrati e innovativi di sostegno

per le famiglie di persone non autosufficienti, mediante la più appropriata ed efficiente valutazione multidimensionale dei

casi, l’integrazione di strumenti differenziati e multilivello per la presa in carico e la promozione della maggiore qualità

complessiva dei progetti di presa in carico e delle prestazioni fruite nei singoli PAI.

Si articolerà in 5 linee di intervento: la Linea 1 per la costruzione della governance di progetto,la Linea 2 dedicata alla

implementazione della SVAMDI e di condizioni efficienti per garantire l’accesso integrato alla rete dei servizi e la

maggiore appropriatezza dei PAI, con la totale informatizzazione e gestione on line delle schede e dei PAI prodotti dalle

UVM, la Linea 3 per la promozione di percorsi di de-istituzionalizzazione e/o di progetti assistenziali domiciliari ad

elevata intensità assistenziale, con l’integrazione di misure di sostegno economico sia per l’acquisto di prestazioni

domiciliari di base a carattere continuativo sia per l’acquisto di ausilii e tecnologi domotiche personalizzate, la Linea 4

necessaria per il monitoraggio della qualità dei percorsi assistenziali implementati e studio di fattibilità per l’estensione

della modalità di intervento e, per ultima, la Linea 5 dedicata alla attivazione di una rete di riferimento di punti regionali

per la consulenza alle famiglie su ausilii protesici, informatici e domotici. Dopo la formalizzazione della convenzione tra

Regione Puglia e Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, il progetto prenderà avvio entro il mese di febbraio 2011.

“Ho già espresso grande soddisfazione a tutta la struttura che ha operato per candidare un ottimo progetto e per

ottenere un importante finanziamento, perché Qualify-care Puglia giunge in una fese decisiva: da un lato il 2011 è l’anno

dell’azzeramento dei fondi per la non autosufficienza, e l’avere strappato in extremis a fine anno un nuovo finanziamento

è un segnale di speranza, peraltro il finanziamento non è stato assegnato a tutte le Regioni, il che ancor più ci gratifica.

Inoltre questo progetto giunge a sostenere gli sforzi già attivi in Puglia per costruire una rete concreta di servizi e di

contributi economici alle famiglie per la realizzazione di progetti integrati di sostegno per le persone non autosufficienti,

con l’attivazione degli assegni di cura, dell’assistenza indiretta personalizzata, e dei centri ausilii come dei centri di

consulenza per la demotica sociale che sono ormai numerosi sul territorio regionale”.

Dopo l’Emilia Romagna, la Puglia sarà la prima regione che investe in modo integrato sia rispetto alle fonti di

finanziamento che rispetto alle modalità di intervento a sostegno delle famiglie, con PAI capaci di assicurare prestazioni

domiciliari, accessi ai centri diurni, contributi economici e finanziamenti mirati per implementare soluzioni domotiche

presso le abitazioni delle persone non autosufficienti con la consulenza di una rete di centri specializzati, operanti in Puglia e già sostenuti dalla Regione.

 

allegato : "relazione Dirigente Candela"

« indietro

comune di conversano

comune di conversano

regione puglia

regione puglia

Sito web realizzato con contributo regionale inerente
il PROGETTO SAX - B - SISTEMI AVANZATI PER LA CONNETTIVITA' SOCIALE, denominato "Diritti a casa Con Loro"

Associazione "Con Loro" Onlus - cod. fisc.: 93018970728
Associazione di volontariato per la tutela e la divulgazione dei diritti delle persone diversamente abili.
Via Vavalle, 25 - 70014 Conversano (Bari) Puglia - tel. 080.4952524 - email: info@conloro.it
conloro su facebook

Valid HTML 4.01 Transitional CSS Valido!